Cassaforte di Versamento

Imbustamento rapido con sacco autosigillante modello VR-E

Per la protezione dalle rapine degli incassi delle attività commerciali o per l'allontanamento delle eccedenze di denaro occorre dotarsi di una idonea cassaforte. E' dotata di uno sportello interno per l'introduzione dei contanti e di un battente esterno per la chiusura della cassaforte.
I parametri indispensabili per l'utilizzo di tale cassaforte di raccolta del denaro che sarà prelevato da terze persone (Servizio di trasporto valori) si possono riassumere in questi concetti:
Conoscere esattamente chi ha versato, controllare che il versamento sia andato a buon fine nel sacco di raccolta, conoscere chi apre la cassaforte per il prelievo, essere certi che chi preleva non abbia accesso al contenuto del sacco, che il sacco di ricambio sia messo tassativamente nel suo alloggiamento ed infine che chi preleva richiuda il battente della cassaforte.
Le casseforti VR-E sono state progettate e costruite per adempiere a queste funzioni.
Oltre alle suddette funzioni il mezzo di custodia è dotato dei più moderni dispositivi di gestione delle chiusure quali chiavi elettroniche per il versamento, chiavi del tipo intercambiabili e combinazione digitale per la apertura della cassaforte, sportello antivandalo a protezione dei dispositivi di apertura/chiusura.
I criteri costruttivi della cassaforte rispondono alla esigenza di massima sicurezza messe a punto dalla LEM.
Sul lato interno è predisposta una feritoia con dispositivo antipescaggio apribile con chiave elettronica che registra l'evento e l'operatore che versa.
Funge da introduttore dei depositi che cadono e vengono raccolti in un apposito sacco.
Speciali sensori registrano il reale passaggio del contenitore o busta.
Come optional è possibile montare una consolle per la digitazione della cifra che si versa; questo importo sarà registrato come evento e associato all'operatore che versa.
Il sacco contenitore ha un solidale aggancio alla cassaforte. Una apposita paratia si deve richiudere per l'estrazione del sacco dalla cassaforte. Se la paratia non è chiusa il sacco meccanicamente bloccato non può uscire dalle sue guide. Per l'apertura della paratia occorre una chiave di sicurezza a doppia mappa.
Apposito sensore elettronico non accecabile verifica la reale presenza del sacco impedendo l'apertura dello sportello di versamento se il sacco non è inserito o se la cassaforte non è chiusa.
Un elettromagnete di blocco comandato da una fotocellula posta sopra la paratia di chiusura del sacco ne blocca l'estrazione qualora sia presente un deposito sopra il sacco o incastrato nel dispositivo di versamento.
Il sacco è costruito in tessuto antistrappo e impermeabile fissato al telaio con apposite viti smontabili solo a sacco aperto. Questo garantisce da qualsiasi manomissione fraudolenta l'apertura del sacco senza le apposite chiavi.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Chiusura battente con serratura a chiave a doppia mappa del tipo intercambiabile e con combinazione meccanica
Combinazione digitale HAL 600 in sostituzione a quella meccanica (optional)
Controllo elettronico dell'avvenuta apertura della cassaforte e del ritiro del sacco. E' indispensabile per prevenire le così dette "sparizioni misteriose"
Chiusura dello sportello antivandalo con serratura a chiave del tipo intercambiabile.
Apertura del tamburo di introduzione con chiave elettronica.
Serratura con chiave a doppia mappa per l'apertura del sacco.
Registrazione degli eventi con possibilità di stampa.
Dimensioni: H. 1000/840- L. 620/460 - P. 660/450
Peso Kg. 800
Altre dimensioni a richiesta
Dispositivo EXPG antiesplosione per attacchi con gas esplodenti.