Cassa Continua ASK 50

La necessità di massima sicurezza, semplicità e rapidità d'uso, certezza che esiste un controllo incrociato tra banca e cliente del buon esito del versamento, memorizzazione degli eventi hanno portato alla costruzione di una moderna cassa continua di versamento.
I punti salienti della cassa continua modello ASK-50 sono; la massima semplicità
nell'azione di apertura.la semplicità di versamento, la certezza che il versamento vada a buon fine, la registrazione di chi versa, la cancellazione selettiva delle chiavi cliente in caso di smarrinlento e non ultimo la solidità della bocca di versamento che la rendono immune da attacchi e scassi operati sia con azione di strappo che di sfondamento e soprattutto dell’impedimento al ripescaggio del versamento.
Oltre alle suddette funzioni il mezzo di custodia è dotato dei più moderni dispositivi di gestione delle chiusura quali chiavi elettroniche per il versamento, chiavi del tipo intercambiabili, combinazione digitale per la apertura della cassaforte con tutte le funzioni antirapina, antifurto e gestione del prelievo da parte di trasporto valori.
Se il battente della cassaforte è all’esterno, adibito al trasporto valori, uno sportello antivandalo copre i dispositivi di apertura/chiusura (solo ASK-50 con sacco). Sul lato esterno è predisposta un dispositivo di versamento motorizzato per il deposito con speciali sensori che registrano il reale passaggio del contenitore in cassaforte.
La cassa continua è stata certificata secondo le normativa Europea EN 1143-2:2001 di grado N-III. Oltre alla resistenza della cassaforte queste normative prevedono tutte le verifiche di sicurezza sull’introduttore.

CASSA CONTINUA MODELLO ASK-50 CON SACCO

Il sacco contenitore ha un solidale aggancio alla cassaforte. Una apposita paratia si deve richiudere per l'estrazione del sacco dalla cassaforte. Se la paratia non è chiusa il sacco, meccanicamente bloccato, non può uscire dalle sue guide. Inoltre un apposito aggancio elettrocomandato non consentirà l'estrazione nel caso ci sia un contenitore nel convogliatore al di sopra del sacco.
Per l'apertura della paratia occorre una chiave di sicurezza a doppia mappa. La paratia sarà trattenuta da un apposita riferma con sgancio tramite pulsante di comando. Il pulsante stesso sarà protetto onde evitare accidentali chiusure della paratia durante il trasporto.
Apposito sensore elettronico verifica la reale presenza del sacco impedendo il versamento se il sacco non è inserito o se la cassaforte non è chiusa.
Il sacco è costruito in tessuto antistrappo e impermeabile fissato al telaio con apposite viti smontabili solo a sacco aperto. Avrà le cuciture protette da ulteriore bandella.
Questo garantisce da qualsiasi fraudolenta apertura del sacco senza le apposite chiavi.
Il sacco conterrà 40 contenitori anche se l'elettronica di gestione impedirà il versamento superiore a 38 borselli per ogni sacco. Con l’uso delle buste autosigillanti la capacità del sacco arriva a circa n. 250 versamenti.
Il versamento può essere eseguito indifferentemente sia con contenitori rigidi che con buste di adeguata misura

CARATTERISTICHE TECNICHE
Apertura automatica dell'introduttore.
Controllo e registrazione di chi versa con l'uso della chiave elettronica SecurKey.

Controllo percorso del borsello per garantire il buon esito dell'operazione.
Cancellazione selettiva delle chiavi cliente in caso di smarrimento.
Contaversamenti – totale, non azzerabile e parziale, azzerabile, tale da avere un immediato controllo dei versamenti giornalieri.
Massima robustezza del dispositivo avente il rullo introduttore corazzato. Registrazione degli eventi con possibilità di stampa.
Tastiera esterna per digitare l'importo che si versa (optional).
Stampante scontrino cliente (optional).
Stampante interna che rilascia scontrino con indicato tutti i versamenti e il relativo importo che il cliente ha digitato all’atto del deposito (optional).
ASK-50 con ricevuta
Controllo elettronico dell'avvenuta apertura della cassaforte e del ritiro del sacco quando presente.
Apertura della bocca di introduzione con chiave elettronica personale.
Serratura con chiave a doppia mappa per l'apertura del sacco autosigillante.
Dimensioni: Alt. 1380/1250- Larg. 730/600 - Prof. 690/470
Peso Kg. 1050
Capienza del sacco N. 40 contenitori
Altezza feritoia versamento: 1100 mm

CASSAFORTE DI RACCOLTA E3M/350
Corazzatura uniforme su tutti i lati.
Corazzatura del battente con specifiche difese alle riferme e alle chiusure.
Movimento dei catenacci di chiusura (5+2+5) con volantino.
Relocks attivo.
Chiusura battente con serratura a chiave a doppia mappa del tipo intercambiabile e con combinazione elettronica con funzioni antifurto, antirapina, gestione cassa continua, funzioni per trasporto valori.

DESCRIZIONE GENERALE
Il sistema si basa sul principio di fornire al cliente una chiave elettronica del tipo intelligente (ad accesso controllato) in modo da poter identificare e registrare ogni deposito. Il sistema comprende un lettore, un sistema di registrazione operazioni e una tastiera di servizio dotata di visualizzatore alfanumerico.
Nel progettare questa gestione per cassa continue si è tenuto conto di due fattori essenziali: SICUREZZA e PRATICITÀ’.

SICUREZZA:
• la “bocca” di versamento, per la sua estrema solidità meccanica, ha caratteristiche di assoluta immunità agli attacchi e scassi operati sia con azioni di strappo che di sfondamento;
• in caso di attacco meccanico si interpone, fra l’esterno e la parte interna della cassaforte di raccolta, uno speciale diaframma a scatto automatico ad apertura irreversibile;
• un’ulteriore ed efficace difesa è costituita dalla conformazione del tamburo di immissione, che è realizzato in acciaio anticannello ed è riempito con un conglomerato al corindone;
• sono previste due fotocellule (di tipo ANTIACCECAMENTO), una che controlla l’interno della bocca di versamento e una nel vano di passaggio verso la cassaforte sottostante; questo permette un controllo di tutte le fasi del deposito, con la certezza della corretta caduta del versamento consentendo l’individuazione dei tentativi di azioni fraudolente;
• ogni chiave elettronica fornita al cliente è unica al mondo (la codifica è su 48 bit che corrispondono a circa 280.000 miliardi di combinazioni);
• ogni cassacontinua riconosce SOLO le chiavi abilitate e SOLO su queste fa il riconoscimento vero e proprio;
• ogni chiave è ILLEGGIBILE e INCOPIABILE;
• la chiave data in dotazione al cliente è di acciaio inossidabile ed è praticamente indistruttibile. La chiave è inserita in un comodo portachiavi;
• la “toppa” è un disco in acciaio inox SENZA alcun foro o feritoia, quindi è completamente protetta da atti di vandalismo;
• per poter effettuare le operazioni di abilitazione/disabilitazione di una chiave occorre conoscere un codice di accesso.

PRATICITÀ:
• l’uso della chiave è identico all’uso di una chiave meccanica: basta avvicinare le chiavi al suo recettore e tutta la procedura di validazione e riconoscimento è automatica; inoltre il sistema motorizzato di apertura rende l’operazione semplice e rapida;
• l’ingombro delle chiavi è minimo;
• in caso di smarrimento, l’operazione di annullo della chiave smarrita e l’inserimento di quella nuova è effettuato con un’operazione semplicissima quindi, in caso di smarrimento di una chiave, NON è necessario cambiare la serratura, né prendere alcun altro provvedimento particolare per le chiavi degli altri clienti;
• una memoria non volatile registra gli ultimi 6.000 movimenti (versamenti) memorizzando la data/ora del movimento e il codice identificativo del cliente; i movimenti possono essere visualizzati su un display alfanumerico, stampati su una stampante locale o trasmessi su linea seriale a un computer centrale;
• una stessa chiave può essere abilitata all’accesso di più di una cassacontinua, permettendo a clienti abilitati di depositare in più di una cassacontinua di avere un’unica chiave;
• sul display vengono sempre visualizzati il totale dei borselli depositati (azzerabile manualmente dopo un prelievo della cassaforte) e il totale storico dei borselli (non azzerabile, utilizzato a fini statistici per valutare il grado di utilizzo);
• l’orologio/calendario viene mantenuto al passo anche nel caso di mancanza di alimentazione.

FUNZIONI AUSILIARIE:
• una spia segnala all’utente lo stato di “in servizio” o “fuori servizio” della cassacontinua;
• un ingresso ausiliario consente il blocco della cassacontinua (per operazioni di servizio o per situazioni di allarme); il comando di blocco/sblocco può essere inviato anche tramite linea seriale.

VERSAMENTO:
• Assicurarsi che il led rosso di segnalazione vicino alla "toppa"sia spento o sia acceso il led verde.
• Inserire la chiave nella “toppa” o il badge: se sono riconosciuti viene automaticamente presentato il vano di versamento. All'introduzione del borsello la "bocca" deposita automaticamente il borsello nella cassaforte di raccolta, registrando il buon esito dell'operazione e il codice identificativo cliente. Inoltre il led rosso segnala con un breve lampo il passaggio in cassaforte del versamento
• I versamenti possono essere fatti sia con contenitori rigidi standard di altezza da 25 o 50 mm. che con buste autosigillanti in plastica o carta di adeguate dimensioni



VISUALIZZA DISEGNI E FOROMETRIE PER INSTALLAZIONE