Chiusura digitale serie HAL 600

Nuovissima serie di chiusure appositamente studiata per una esigenza moderna. All’interno della serratura motorizzata è collocata una scheda elettronica integrata di tutte le funzioni antirapina, antifurto, gestione traporto valori, ecc.

La compattezza, l’elevata flessibilità, l’apertura multiutenza, la registrazione degli eventi, l’apertura di emergenza con comando seriale, la gestione di cinque serrature motorizzate, e l’identificazione con chiave elettronica Secur Key (Dallas lettura/scrittura) fà di questa chiusura il sistema ideale per la gestione dell’apertura di tutti i mezzi forti.

Per le varie funzioni è possibile utilizzare o la tastiera digitale o la chiave elettronica Secur Key (Dallas lettura/scrittura) avendo la possibilità di “miscelare” i modi di identificazione.

La visualizzazione della stato della serratura e di tutte le funzioni e demandata ad un nuovo display realizzato appositamente con tutte le segnalazioni tramite apposite icone.

La chiusura è composta da:
N. 1 Console di comando completa di tastiera, display a cristalli liquidi, sensore per chiave elettronica Secur Key e sensore di impronta (optional)

Fino a 5 serrature con catenaccio motorizzato auto trainante e auto bloccante a
catenaccio espanso complete di scheda elettronica di gestione e di apertura di emergenza.
Fino a 10 serrature con display grafico.

DESCRIZIONE
1° Il catenaccio deve essere motorizzato

Questo comporta una serie di vantaggi quali:
- La serratura, per la riferma dei catenacci, si può montare in punti strategici non individuabili dall’esterno contrariamente alle serrature a comando manuale che, avendo un pomello di comando, si individua
facilmente dove è collocata. Il pomolo è indispensabile in quanto il catenacciolo della serratura deve trascinare delle “riferme” che bloccano l’apertura.
- Il catenaccio motorizzato fa si che si possa gestire da remoto la serratura sia per il blocco dell’apertura ma soprattutto per una chiusura sia automatica che comandata. – Non si può “dimenticare” la serratura aperta, dimenticanza possibile con una serratura a chiusura manuale con pomolo.
- Il catenaccio motorizzato rende molto più flessibile la serratura se la si usa per una apertura temporizzata del mezzoforte in quanto si può comandare la richiusura automatica dopo l’apertura temporizzata in modo da avere sempre la temporizzazione ad ogni apertura, cosa impossibile per quella manuale che se si dimentica aperta, per volontà o distrazione, dopo la prima apertura le successive aperture non sono più temporizzate. Questo è ulteriormente aggravato se si usano le funzioni di fasce orarie o Time Lock.
- Nella gestione di più serrature diventa indispensabile l’uso della motorizzazione. Faccio un esempio per meglio chiarire. Se ho due serrature con blocco ad elettromagnete, per esempio montate su un ATM e indispensabile aprirle contemporaneamente e velocemente in quanto l’elettromagnete di sbocco resta eccitato per pochi secondi. Si può immaginare l’impossibilità di questa apertura se sono coinvolti più persone con codici diversi e se una serrature è temporizzata. Con serratura motorizzata chiaramente questo problema non esiste e l’apertura diventa veramente multi utenza.

2° Le funzionalità elettroniche

Le funzioni elettroniche devono essere complete, programmabili e flessibili
- Ritardo di apertura, finestra di apertura ormai standard
- Fasce orarie di apertura/chiusura (time lock automatico) sono indispensabili
- Multicodici –Master, Manager, Utente sono ormai standard
- Apertura coniugata, cioè con più codici è ormai normale
- Antimanipolazione elettronica anch’essa standard


Fanno la differenza invece funzioni particolare come:

- Possibilità di annullo tempo in determinate fasce orarie
- Possibilità di annullo tempo con chiave elettronica che lasciano una traccia nella memorizzazione degli eventi
- Assegnazione delle varie operatività ai codici Master, Manager, Utente
- Apertura o consenso all’apertura “miscelando” le varie possibilità – codici, chiave elettronica
- Possibilità di collegare a cascata più serrature in modo da rendere le chiusure tutte elettroniche
- Tempo di franchigia, cioè la possibilità di una apertura non ritardata per un breve tempo dalla chiusura, (molto utile per esempio sui bancomat).
- Time lock automatico, cioè la possibilità di inserimento automatico dopo la chiusura di un determinato tempo dove è impossibile la riapertura, molto utile sui bancomat collocati fuori filiale per garantire che i contanti appena caricati non vengano, sotto coercizione, riprelevati. In questo caso a nulla vale il ritardo di apertura che, anzi crea problemi per il caricamento.
- Chiusura automatica delle festività standard e programmate
- Ora legale/solare a cambio automatico
- Calendario in real time
- Memorizzazione degli eventi a bordo di ogni serratura
- Porta seriale per la programmazione, il controllo della programmaziome, la lettura e la stampa degli eventi
- Allarme remoto
- Allarme silente
- Sensore di catenaccio Aperto/chiuso
- Blocco dell’apertura locale e da remoto
- Apertura di emergenza elettronica controllata – Garantisce che in caso di rottura della scheda principale si possa eseguire con tutti i criteri di massima sicurezza (non con una semplice combinazione di soccorso meccanica) una apertura garantendo il mezzo forte dallo scasso.
- Funzioni del software “particolari” per la gestione di trasporto valori.

La Lem realizza la meccanica, l’elettronica e il software delle serrature.

CARATTERISTICHE FUNZIONALI
Le funzioni di questa serratura sono estremamente flessibili e avanzate – non si descrivono in dettaglio in quanto vengono stabilite di comune accordo con il cliente.
Gestisce i codici con modalità e funzioni come specifica il cliente.
Ha tutte le funzioni per una gestione da remota
Ha tutte le funzioni per una sicura gestione da parte dei trasporto valori.
Si adatta ad essere installata su tutti i mezziforti, in particolare dove per l’apertura occorre “trascinare” delle riferme – vedi bancomat Cen III.

Si può avere con tre tipologie di diplay tutti retroilluminati per una migliore lettura

Display Hal 600 Multilock 16 caratteri su 2 righe
Esempio di visualizzazione con display 16 x 2

CARATTERISTICHE TECNICHE PRINCIPALI
• N. 1 Codice master a 8 o 9 cifre per la programmazione
• N. 3 Codici manager a 8 o 9 cifre
• N. 10 codici utenti – multiutenza
• Apertura della serratura con codice e chiave elettronica (Dallas lettura/scrittura)
• Ritardo di apertura: 1 - 99 minuti
• Finestra di apertura: 1 - 99 minuti
• Tempo programmabile di franchigia per potere effettuare l’apertura senza ritardo dopo la chiusura
• Blocco a tempo - time lock
• Fasce di blocco a programmazione giornaliera - fino a quattro periodi
• Fasce di annullo tempo di ritardo fino a due giornaliere
• Chiusura automatica programmata per le festività
• N. 4 chiusure automatiche a libera impostazione su base annuale
• Orologio / Calendario con gestione automatica dell’ora legale/solare
• Memorizzazione ciclica degli ultimi 1.000 eventi
• Antimanipolazione elettronica
• Allarme remoto anticoercizione con scheda a relè aggiuntiva
• Programmazione delle funzioni e dei parametri tramite linea seriale con codice di sicurezza ( RS232-RS485 )
• Apertura di soccorso con doppia chiave crittografica in caso di apertura in emergenza.
• Lettura da remoto dello stato della serratura - aperto/chiuso, in blocco, in allarme ecc.
• Blocco/Sblocco dell’apertura tramite linea seriale
• Blocco/Slocco dell’apertura tramite ingresso optoisolato dedicato
• Possibilità di annullo del ritardo tramite chiave elettronica SecurKey o da remoto.
• Cicalino per feedback sonoro su tastiera e per segnalazione errori
• Segnalazione di “Combinazione scaduta” - mesi di validità programmabili
• Segnalazione di pile o batteria in prossimità di esaurimento
• Sensore di catenaccio aperto
• Possibilità di interbloccare l’apertura
• Software per P.C. a disposizione
• Scheda elettronica separata per apertura di emergenza (chiedere a Lem specifiche informazioni)
• Scheda di segnalazione dello stato di aperto/chiuso per la centralizzazione
• Gestione delle aperture con codici "dinamici"
• Predisposizione e software per la centralizzazione-comandi da remoti, segnalazioni a remoto- con scheda di rete TCP/IP

CARATTERISTICHE AGGIUNTIVE
• Apertura straordinaria con l’uso di codici e chiavi elettronica dedicati a questo uso e memorizzazione dell’evento. (codice o codice più chiave)

GESTIONE APERTURA POSSIBILI SU RICHIESTA.
• Possibilità di gestire le chiavi elettroniche di apertura. programmando il numero di apertura consentite con ogni chiave
• Abilitazione della chiave all’apertura di una o più serrature
• Memorizzazione evento apertura sulla chiave elettronica
• Apertura con codice dinamico (chiedere a lem specifiche informazioni)
• Apertura con impronta digitale
• Software di gestione per le funzioni sopra citate

Essendo la Lem produttrice sia della serratura che del software è in grado di modificare le funzionalità per eventuali altre filosofie di gestione delle aperture.

LA SERRATURA E' CERTIFICATA SECONDO LE SPECIFICHE EUROPEE EN1300
CON DIPLAY CUSTOM DI GRADO “B”, CON DISPLAY 16 X 2 E GRAFICO DI CLASSE "C"


NUOVA CONSOLLE
Per il controllo dell’apertura di più serrature o per l’uso dell’impronta si è realizzato una nuova consolle con display grafico. Questo display permette di avere più informazioni simultaneamente rispetto ai display custom o 16x2 per una migliore gestione delle serrature.
In particolare il sensore impronta è di ultima generazione con tecnologia a micro sensori di pressione.
Questa nuova tecnologia è più affidabile rispetto ai precedenti sensori biometrici basati su tecnologia ottica e capacitiva con il vantaggio di una più facile utilizzazione da parte dell’operatore in quanto prevede una perfetta rilevazione dell’impronta anche in presenza di sporco sul sensore, di mani sudate, bagnate o non perfettamente pulite.