Centralizzazione Aperture Mezzi Forti

Il sistema Hal 600 in questi ultimi anni si è arricchita di parecchie funzioni per la gestione di varie filosofie di utilizzo e la possibilità di apertura di diverse serrature. Ci si è accorti che con i tradizionali display di visualizzazione – custom o 16 x 2 – non è più possibile visualizzare tutte le informazioni per la corretta gestione delle varie aperture.
Come ultima novità si è introdotto come visualizzatore un display grafico retro illuminato che permette di visualizzare molte informazioni contemporaneamente per poter gestire al meglio l’apertura delle serrature. Le consolle possono essere installate direttamente su ogni mezzo forte o essere collocate in posizione strategica nell’agenzia. Ogni consolle può gestire l’apertura di tutti i mezzi forti con installato il sistema.
Il sistema di chiusura Hal 600 Multilocks -GR permette il controllo dell’apertura di tutti i mezzi di custodia presenti in una agenzia bancaria, Ufficio Postale o dove installati più mezzi forti .
Il sistema è completamente gerarchizzato: dalle postazioni di controllo è possibile accedere al singolo mezzo forte , e quindi selezionare la serratura voluta ( se sul mezzo sono presenti più serrature ). La gestione delle aperture come nei sistemi precedenti si possono programmare per l’uso tradizionale o per il trasporto valori. (Codice dinamico, uso particolare chiave Secur Key (Dallas) funzioni speciali, ecc.
Il collegamento tra i vari mezzi forti e le consolle è realizzato tramite un BUS con collegamenti ridondati per aumentarne l’affidabilità.
La completa programmabilita` delle funzioni sia a livello di mezzo forte che a livello della singola serratura, permette una gestione coordinata di tutti i mezzi presenti in filiale in modo da ridurre al minimo i tempi di circolazione non protetta dei valori .
L’uso di tecnologie e sistemi di trasmissione allo stato dell’arte, continuano la tradizione di elevata affidabilità delle nostre serrature .
Oltre alle tradizionali funzioni tipiche della combinazione digitale serie Hal 600 e all’intrinseca affidabilità delle serrature motorizzate (20.000 serrature installate) sono state introdotte delle innovazioni per la gestione centralizzata delle aperture/chiusure dei mezzi forti

Principali innovazioni
- Uso di consolle locali (sul mezzo da controllare) e remote ( postazioni di controllo centralizzate ) tutte dotate di un ampio display grafico e retroilluminato, in grado di visualizzare adeguatamente tutte le informazioni.
- Le consolle di comando possono essere gerarchizzate, tipicamente è possibile far partire i ritardatori di apertura utilizzando qualsiasi consolle collegata al BUS , ma l’apertura avviene solo con la consolle installata sul mezzo.
- La trasmissione sul BUS dati che collega tra loro i vari mezzi , i PC di controllo e le consolle di controllo centralizzate , è basata sul protocollo ABI/CEI 79/5 e 79/6 criptografato, questo per garantire una trasmissione sicura delle informazioni .
- Per aumentare l’affidabilità del BUS di connessione , i collegamenti tra i mezzi forti sono ridondati .
- Oltre ai codici numerici di accesso, è possibile dotare la consolle di chiavi elettroniche SecurKey e di lettore biometrico di impronte digitali .
- Gli utenti (fino a 120) sono organizzati su 6 livelli gerarchici:
master ( programmatore)
master remoto ( programmatore da remoto )
manager ( supervisore )
manager dei servizi esterni ( es. portavalori )
utente
utente dei servizi esterni
- La lettura dello stato dei chiavistelli e del battente è integrata nella serratura .
- E’ disponibile un ingresso di BLOCCO apertura integrato nella serratura .
- E’ gestito anche un lettore di “presenza valori” tramite fotocellula dotata di dispositivo antiaccecamento ( utile soprattutto per gestire cassaforti passa-valori) integrato nella serratura .
- Un modulo di interfaccia TCP/IP-BUS permette un accesso da remoto anche senza utilizzare un PC , potendo così centralizzare il controllo di tutti i mezzi presenti in agenzia .
- La programmazione dei parametri può avvenire sia con consolle locale , sia tramite PC ( con interfaccia RS232 o USB )


Lo schema sotto riportato riporta graficamente i collegamenti per la centralizzazione